Quelle infami pressioni sui giornalisti. Il 19 maggio a Firenze

Standard

pressOtto giornalisti italiani su dieci subiscono pressioni politiche ed economiche che influenzano pesantemente la qualità del loro lavoro. Una pressione negativa che mina la loro autonomia e indipendenza in maniera direttamente proporzionale all’alto livello di corruzione percepita nel nostro Paese. Ne consegue che il 65% degli italiani ritiene non credibile l’informazione mainstream. Sono alcuni dei dati allarmanti che emergono dalla ricerca MediAct condotta con interviste a ben 1.762 giornalisti in 14 paesi, dal 2010 al 2014.

Perché 8 giornalisti su 10 subiscono pressioni di politica ed economia? è quindi il titolo dell’incontro organizzato dal laboratorio perUnaltracittà, ospite della Libreria Nardini Bookstore, al quale interverranno Sergio Splendore, autore della ricerca e docente presso Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano, il giornalista Lelio Simi, fondatore di DataMediaHub ed esperto di modelli di business editoriali, il sottoscritto modererà il dibattito.

Sarà presentata la ricerca MediAct (acronimo di Media Accountability and Transparency, che ha il merito di promuovere la trasparenza e la responsabilità nel giornalismo) e saranno delineati alcuni scenari virtuosi affiché il giornalismo torni ad essere Quarto potere anche nel nostro Paese e non solo un mero strumento di amplificazione del pensiero unico economico-politico.

L’incontro con Sergio Splendore e Lelio Simi si terrà giovedì 19 maggio alle 17.30 in via delle Vecchie Carceri, ex Murate a Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *